Apus apus   Società Tedesca per la Protezione di
  Rondoni (ONLUS)
newsIl rondoneUccelli trovatelliVeterinarioClinica per i rondoniDer VereinHelfen & SpendenVerschiedenes
 deutsch english español français polski Uccelli trovatelli  →  Primo aiuto
 

Il primo aiuto

I rondoni sono pazienti molto complicati! Anche dei piccoli errori possono essere fatali. Per questo è molto importante informarsi bene su come alimentare e come trattare un uccellino prima di prendere qualsiasi iniziativa. Per consigli chiamate la clinica per i rondoni DGfM al numero 069-35351504.. La soluzione migliore sarebbe evitare di fare qualsiasi cosa e portare immediatamente il trovatello alla clinica per i rondoni o in un altro centro competente. Se ciò non è possibile, vi preghiamo di seguire attentamente i consigli che riportiamo nelle pagine seguenti.

Consigli per le prime cure ai rondoni subito dopo il ritrovamento:

1) dare al rondone alcune gocce di acqua facendole scivolare dal dito nel becco. Non dare niente da mangiare o da bere ad un uccello sotto shock.

2) se vediamo che ci sono delle ferite oche l'uccellino è shockato, portarlo immediatamente da un veterinario esperto nella cura dei volatili. Ogni ora è importante per la cura di un uccellino shockato. Se trovate un uccellino a terra non tentate di farlo volare lanciandolo in aria. Non tentate neanche di lasciarlo libero in quanto non sappiamo cosa gli sia successo. Per trasportarlo mettetelo in una scatola di cartone dove avete messo un panno morbido. Non usare in nessun caso una gabbietta!

3) si deve pesare l'uccellino per stabilire il suo grado di nutrizione: se l'uccellino pesa meno di 30 g la situazione è MOLTO CRITICA! Quindi necessita urgentemente il trattamento del veterinario che gli praticherí  una fleboclisi con sostanze nutrienti. Fino al momento in cui si arriva dal veterinario, somministrare all'uccello alcune gocce di acqua e zucchero d'uva ogni 10-15 min. Attenzione a come si apre il becco in quanto si puí² rompere molto facilmente. Ricordarsi che gli uccelli non aprono quasi mai il becco spontaneamente. Non far giacere l'uccellino sulla schiena!



4) non mettere mai l'uccellino in una gabbietta ma in una scatola di cartone o di plastica dove abbiamo sistemato un asciugamano morbido. Se troviamo un uccellino con sintomi da raffreddamento, o feriti o denutriti li riscaldiamo mettendoli per es. sotto una lampada riscaldante a 32°-35° C, mai sotto una lampada a raggi UV. Tenerli tranquilli ed in penombra.

5) procurarsi del cibo! Grilli del focolare o grilli della steppa (non ancora adulti e senza ali) sono reperibili in quasi tutti i negozi per animali. Nel caso in cui non si riuscisse a trovare questo cibo si può sostituirlo con:
a) tutti i tipi di insetti e ragni che non hanno ossa (es. mosche, zanzare, cavallette, locuste, NO lombrichi)
b) cercare un apicoltore nelle vicinanze (molte volte gli indirizzi si reperiscono interpellando i vigili del fuoco) per prendere fuchi beige, marroni o quasi neri (= i maschi delle api quasi maturi) che non rappresentano solo un integratore alimentare ma sono anche un "digestivo" dei grilli.


Cominciare ad alimentare i rondoni con piccole porzioni e controllare se inghiotte bene o se vomita. Controllare che non gli vada il cibo di traverso! L'apertura delle vie aeree si trova subito dietro alla lingua!

Possibilmente dar da mangiare con delle piccole pinzette pulite. Mettere le mani in bocca al rondone senza averle perfettamente lavate e disinfettate equivale ad un alto rischio di insorgenza di infezioni orali.

Consigli fondamentali per la sopravvivenza dei rondoni:

iniziare prima possibile con la corretta alimentazione (insetti o ragni). Non fare in nessun caso esperimenti con cibo umano. Non dare in nessun caso carne macinata o liofilizzata. Non dare in nessun caso cibo per animali domestici (cani e gatti).

 

Buchenstraße 9
D-65933 Frankfurt

Tel.:+49(69)35 35 15 04
Accettiamo solo rondoni!
 
inizio  ·  Impressum  ·  Come raggiungerci  ·  indice ·  deutsch english español français polski