Apus apus   Società Tedesca per la Protezione di
  Rondoni (ONLUS)
newsIl rondoneUccelli trovatelliVeterinarioClinica per i rondoniDer VereinHelfen & SpendenVerschiedenes
 deutsch english español français polski Uccelli trovatelli  →  Complicazioni  →  Disidratazione
 

Disitratazione, dimagramento

La prima cosa che si deve fare quando si trova un rondone che non beve da molto tempo è dargli alcune gocce di acqua ma non direttamente nel becco: infatti potrebbero andargli di traverso e nel caso peggiore potrebbe essere aspirata nei polmoni con effetto letale. br />
La seconda cosa da fare è controllare il petto dell'animale: se lo sterno si presenta come la carena di una nave, significa che l'uccello è molto dimagrito e si trova in grave pericolo tanto che potrebbe essere anche impossibile salvarlo a meno che non si riesca in tempo breve a praticargli delle flebo per stabilizzarlo. Un rondone gravemente denutrito non può assumere in un'unica soluzione molto liquido e tanto meno cibo solido. La pressione di un uccellino in queste condizioni è molto bassa e la digestione non funziona più.

Sterno: sn. Troppo grasso, in centro Normale, dx. troppo magro

Rondoni adulti di circa 30 gr. o giovani esemplari che pesano solo circa 20 gr. o anche meno sono animali in pericolo. Si deve chiamare immediatamente il veterinario. Molti di questi animali denutriti possono essere salvati, quando si riesce, solo grazie a delle flebo che si devono ripetere ogni 12 ore. Queste flebo sono composte da amminoacidi e Ringer Lattato che si devono infondere per via sottocutanea nella piega del ginocchio e che permettono di riportare la pressione a valori normali.

Circa dopo mezz'ora dalla flebo si consiglia di spalmare nel becco del rondone 1 o 2 gocce di caffè nero tiepido. Questo serve per risvegliare lo spirito dell'uccellino!

 

Si deve inoltre tenere assolutamente l'uccellino al caldo (circa 32°-35°C). Meglio di tutto è scaldarlo dal basso (una borsa d'acqua calda o una coperta termica) controllando costantemente la temperatura!

Con la flebo che assicura al rondone l'alimentazione per un paio d'ore, abbiamo guadagnato tempo per poterci procurare il giusto cibo e si può quindi cominciare ad alimentarlo con molta precauzione.

 

Per il trattamento specifico delle cosiddette complicazioni ci si deve rivolgere assolutamente ad un veterinario!

Non tentate di curare i trovatelli con cure casalinghe, per esempio applicando cerotti o fasciature o usando analsegici o altri farmaci che avete in casa: avere buone intenzioni non equivale ad agire bene.

 

Buchenstraße 9
D-65933 Frankfurt

Tel.:+49(69)35 35 15 04
Accettiamo solo rondoni!
 
inizio  ·  Impressum  ·  Come raggiungerci  ·  indice ·  deutsch english español français polski